I bambini si raccontano in video
Rassegna internazionale di audiovisivi di autori e protagonisti sotto i 14 anni, per una comunicazione aperta tra le generazioni, l'amicizia e la pace.
Prima edizione, Brescia, Italia, 2024.

Oggi, gli strumenti audiovisivi,  macchine fotografiche, videocamere, telefonini, sono nelle mani di tutti, anche dei bambini ed è importante, nella scuola e nella società, curare l'alfabetizzazione al linguaggio universale attraverso cui si svolge gran parte della comunicazione sul pianeta, e l'educazione a un suo uso attivo e consapevole, tenendo conto delle opportunità e dei rischi della distribuzione dei contenuti attraverso la Rete.
Con mezzi molto potenti letteralmente accessibili come un gioco da ragazzi,  i bambini possono però anche esprimersi in prima persona come non era mai stato possibile prima e raccontare di sé, in modo condiviso, collaborativo, giocato, con gli educatori e con i pari, proponendo un uso dei mezzi stessi spesso ben oltre i luoghi comuni e i condizionamenti commerciali.
Paolo Beneventi è attivo nel movimento internazionale della "media education", in Italia e all’estero, e nel corso dei decenni ha condotto esperienze come esperto esterno in molte scuole di Brescia e provincia, dell'obbligo e dell'infanzia: animazione teatrale, invenzione di storie, giochi con il linguaggio della pubblicità, uso del video e del computer, esplorazioni nella natura a incontrare piante e animali con la macro fotografia.
Abbiamo iniziato a raccogliere in una biblioteca multimediale in rete video e opere provenienti da tutto il mondo, con autori o comunque protagonisti bambini e ragazzi fino ai 14 anni, che con la loro presenza, anche solo con le loro voci, riescono a comunicare direttamente un messaggio forte di speranza, pace, intelligenza, probabilmente una sorpresa per un'opinione pubblica che di solito identifica distrattamente la cultura delle giovanissime generazioni in ciò che gli si dà da consumare, televisione, videogiochi, internet.
Il punto di vista dei bambini veri, quando giocano e lavorano insieme, può insegnarci tantissimo.

La rassegna "I Bambini si Raccontano" si svolgerà in due momenti: una anteprima, giugno 2024, durante la quale in uno spazio cittadino sarà presentata alla cittadinanza, con proiezione di una prima selezione di opere di bambini; tre giorni di convegno, nell’autunno 2024 con proiezioni pubbliche, incontri nelle scuole tra educatori, esperti anche internazionali, cittadini interessati. È il primo momento di un percorso da proseguire negli anni a Brescia e in altre realtà in Italia e nel mondo, e approfondire in rete.
Intanto, raccogliamo materiali da chiunque aderisca al progetto, senza limiti temporali (anzi è utile recuperare lavori significativi prodotti nel corso  degli anni), rivolgendoci in particolare alle scuole della città e invitandole a partecipare con audiovisivi e multimediali, presenti, recenti, o dal passato.
La rassegna, non competitiva -  il premio per tutti è l'esposizione nella biblioteca in rete e la partecipazione attiva al movimento che si va costruendo -  presenta un numero limitato di  lavori, in modo che chi è interessato li possa vedere tutti, per poterci ragionare insieme e costruire un percorso condiviso di riflessioni e eventuali progetti ulteriori. Viene preparata nei mesi precedenti da attività coordinate con interlocutori nazionali e internazionali che, sul tema I bambini produttori di cultura, scelgono di partecipare con idee e contenuti e, a livello locale, con laboratori nelle scuole che ne facciano richiesta.
Il materiale prodotto e raccolto durante la fase di preparazione e le giornate, è messo a disposizione in una sezione della biblioteca in rete e diventa la base per l'organizzazione di rassegne successive.

Organizzazione: Ass. Culturale Fikri - L'idea di creare
Segreteria organizzativa: Margherita Andeni, tel.  334 752 6944
Direzione artistica: Paolo Beneventi, tel. 333 3296 706
email: ass.fikri.lideadicreare@gmail.com
Brescia, novembre 2023
Immagini delle bandiere di luis_molinero, su Freepik
English
Español
PDF
Français
Bambini  Children
In Video
Contact us!